chi siamo

“Agisci in modo tale che gli effetti delle tue azioni siano compatibili con la continuazione di una vita autenticamente umana.”

Hans Jonas, filosofo

Un futuro migliore è possibile. E noi siamo alla ricerca di un futuro migliore.
Perché non intavoliamo una discussione reale? Il cambiamento climatico, le politiche basate sull’ignoranza e sull’insabbiamento della verità, le isole di rifiuti che galleggiano sui nostri oceani; stiamo tradendo Madre Natura. Ma abbiamo la possibilità di cambiare e dovremmo essere consapevoli che ogni piccola decisione che prendiamo oggi, avrà effetto sul futuro – che può essere positivo. Da Geco stiamo compiendo dei passi reali per un domani sostenibile, con un nuovo e inaspettato punto di vista sull’abbigliamento da lavoro. Il risultato: uniformi fatte a mano, su misura e di alta qualità.
L’impatto delle grandi imprese sul nostro ecosistema è molto più grande di quanto possa sostenere e il nostro obiettivo è quello di cambiare le regole, passo per passo, producendo delle uniformi in un modo etico e sostenibile, rimpiazzando e rinnovando il sistema di produzione dell’industria di abbigliamento che è troppo datato e miope per l’economia odierna. Immagina impiegati d’hotel, di ristoranti, personale di volo e di Spa, indossare uniformi, non soltanto sostenibili e di provenienza equo-solidale, ma realizzate con tessuti di altissima qualità, con cura e con un tocco creativo. Stiamo concependo un nuovo approccio rispetto all’abbigliamento da lavoro, mantenendo le caratteristiche di comfort e utilità, ma integrando un messaggio importante: la ricerca della bellezza che deve essere preservata, assieme a quella dell’ambiente. La nostra (non così segreta) missione è quella di sconfiggere la filosofia usa e getta a cui ci ha abituato il fast fashion. Produciamo uniformi personalizzabili con tessuti sostenibili attraverso una rete di fornitori esaminati e valutati secondo i nostri standard etici. Materiali sofisticati e il servizio su misura sono il cuore della nostra linea di capi; ogni abito è un pezzo unico, diverso dagli altri. Il principio è quello di elevare il significato di uniforme da semplice capo da lavoro a una forma di abbigliamento in grado di rappresentare l’essenza e lo status del cliente enfatizzando l’unicità di chi le vestirà con eleganza.

sustainable
creative
future

GOGA ASHKENAZI

Origini internazionali, cresciuta in Inghilterra, Goga si è laureata e ha ottenuto un master in Economia presso il Somerville College dell’università di Oxford. Con un’esperienza che va dagli investimenti bancari (private equity), all’industria petrolifera e del gas, all’industria mineraria, agli investimenti immobiliari, ha ottenuto grande successo in imprese mondiali attraverso le sue attività in veste di presidente di diverse corporazioni e rappresentando aziende in tutto il mondo. Dal 2012, Goga è stata il Direttore Creativo e la presidente del marchio francese di moda, Vionnet Paris. E ha reindirizzato le sue attività professionali e personali verso un futuro più sostenibile. Anima di Geco, crede che l’industria della moda abbia bisogno di un grande cambiamento globale, che può e deve dare il via ad un nuovo approccio etico e consapevole. Nel 2018 ha iniziato il suo percorso rivoluzionario concependo una capsule collection sostenibile assieme all’artista Richard Quinn, donando il 50 per cento dei profitti ad un’organizzazione benefica che si occupa di ripulire gli oceani. Oggi con Geco sta lavorando ad un nuovo modo di pensare al workwear, con il lancio di Geco, un marchio di uniformi personalizzabili, che si aggiunge alle numerose attività che segue e che supportano la creazione di soluzioni ambientali consapevoli, come le abitazioni prefabbricate e sostenibili che sta sviluppando con l’azienda Precrafted Revolution.

BIANCA CIOBOTARU

Rumena, nata a Bucarest, si è laureata all’Istituto Marangoni, al London College of Fashion e ha ottenuto un Master alla Domus Academy, vivendo tra Londra, Parigi e Milano. Ha cominciato la sua significativa carriera professionale e creativa presso Saint Laurent a Parigi. Per 6 anni, Bianca ha lavorato come Head of Creative Department da Vionnet Paris, occupandosi di Ready-to-wear, Couture, Jewellery, Celebrity e Progetti Speciali. Ed è qui che ha incontrato Goga e Alice con cui ha lanciato Geco, perché, come confida lei stessa, condividono la stessa visione estetica, le stesse idee innovative e gli stessi pensieri sull’ambiente. Bianca ambisce a cambiare l’industria delle uniformi in una produzione più creativa e sostenibile per il futuro.

ALICE EVA ZUFFO

Milanese, si è laureata in Fashion Styling all’Istituto Marangoni; appassionata di arte, ha affinato le sue doti artistiche frequentando l’Accademia di Brera e la Kunst Academy di Francoforte. Ha lavorato per alcuni dei più prestigiosi marchi italiani e internazionali del lusso, come Valentino, Marni, Giambattista Valli e ha curato per quattro anni Cholet, un brand brasiliano molto conosciuto in Sud America. Nel 2016 al suo ritorno in Italia, si è unita al team di Vionnet Paris come responsabile per il Ready-to-wear e per la Couture, per la ricerca e lo sviluppo dei tessuti, delle stampe e dei ricami speciali, che le ha permesso di scoprire una nuova passione per il tessile. Oggi è Product Manager, Fabric Researcher e Developer per Geco, puntando su un approccio sostenibile nella moda e nella produzione di un’inaspettata collezione di uniformi.